Chiacchierando sul futuro: l’integrazione di ChatGPT su iPhone apre nuove frontiere per OpenAI

 

Apple si allea con OpenAI per integrare ChatGPT

La società potrebbe accedere a un parco installato di centinaia di milioni di prodotti. Questa alleanza preoccupa Microsoft, principale azionista della startup americana. Era un segreto di Pulcinella, ma la presenza lunedì a Cupertino di Sam Altman, il capo di OpenAI, ha dissipato tutti i dubbi. Durante la sua conferenza dove ha rivelato la sua strategia sull’IA, Apple ha confermato la sua intenzione di collaborare con la startup di intelligenza artificiale generativa. Il famoso robot conversazionale ChatGPT sarà integrato nel sistema operativo di Apple, iOS, e in particolare attraverso Siri. L’assistente vocale di Apple sta già ricevendo un aggiornamento grazie alle tecnologie di Apple che gli permetteranno di capire meglio le istruzioni date. L’opzione gratuita implementata con ChatGPT consentirà di rispondere a altri tipi di domande. “Esistono strumenti AI utili per compiti che richiedono una competenza specifica o una vasta conoscenza del mondo. Dovresti essere in grado di utilizzare questi modelli esterni senza dover passare da un tool all’altro. Li abbiamo quindi integrati nella tua esperienza”, ha giustificato durante la conferenza Craig…

Questo articolo è riservato agli abbonati. Ti resta il 74% da scoprire. Offerta Flash 1€ al mese per 3 mesi. Senza impegno. Già abbonato? Accedi.

www.wired.it/article/chatgpt-bot-conversazionale

➡️ACCEDI A CHATGPT IN ITALIANO CLICCANDO QUI ! ⬅️

Esegui l'accesso per Commentare