Svolte in OpenAI: Altman e Brockman assunti da Microsoft.

➡️ ACCEDI A CHATGPT IN ITALIANO CLICCANDO QUI ! ⬅️

Svolte in OpenAI: Altman e Brockman assunti da Microsoft.

Svolta in OpenAI: Dopo un fine settimana altalenante, Microsoft ha appena reclutato i co-fondatori di OpenAI, Sam Altman e Greg Brockman. Altman è stato licenziato, mentre Brockman ha rassegnato le dimissioni. Ora, assumono la guida di una “nuova squadra di ricerca sull’IA”. Poco dopo l’annuncio, circa 500 dipendenti di OpenAI hanno inviato una lettera aperta al consiglio di amministrazione, minacciando le dimissioni e l’adesione al duo presso Microsoft se i co-fondatori non fossero stati immediatamente reintegrati.

A ricordare, la saga attuale è iniziata venerdì sera quando OpenAI ha rilasciato una dichiarazione annunciando il licenziamento di Altman, a causa di quello che il consiglio di amministrazione ha dichiarato essere una mancanza di fiducia nella sua capacità di continuare a guidare l’azienda.

Mira Murati ha cercato di riassumere Sam Altman e Greg Brockman.

“Il licenziamento del signor Altman è il risultato di un processo di revisione del consiglio di amministrazione, che ha concluso che non era sempre sincero nelle sue comunicazioni con il consiglio di amministrazione, il che ha ostacolato la sua capacità di svolgere i suoi compiti”, ha dichiarato il consiglio di amministrazione. “OpenAI è strutturata per far progredire la nostra missione: far sì che l’intelligenza artificiale generale (AGI) benefici l’intera umanità. Il consiglio di amministrazione rimane pienamente impegnato a servire questa missione.”

Il consiglio di amministrazione ha espresso gratitudine per i contributi di Altman alla fondazione e alla crescita di OpenAI, ma ha notato che una nuova direzione era “necessaria” per far progredire l’azienda.

Di conseguenza, ha nominato la direttore tecnico Mira Murati come CEO ad interim, descrivendola come “eccezionalmente qualificata”, poiché ha guidato le funzioni di ricerca, prodotto e sicurezza dell’azienda.

Domenica, numerosi articoli suggerivano che Mira Murati stesse cercando di riassumere Sam Altman e Greg Brockman. Il consiglio di amministrazione avrebbe anche rivalutato la sua decisione, sotto la pressione degli investitori e del personale aziendale che chiedeva il ritorno di Altman. Ma alla fine nulla di tutto ciò è accaduto.

Il co-fondatore di Twitch, Emmett Sear, al timone di OpenAI.

Invece, il co-fondatore ed ex CEO di Twitch, Emmett Shear, è stato nominato CEO ad interim e ha sostituito Mira Murati in questa funzione che lei stessa aveva ricoperto ad interim per alcune ore.

In mezzo alle speculazioni su cosa potrebbe accadere dopo, il CEO di Microsoft, Satya Nadella, ha annunciato lunedì di aver reclutato Altman e Brockman, insieme a “colleghi” di OpenAI, per formare “una nuova squadra di ricerca sull’IA”. Tuttavia, Microsoft sembra non mettere tutte le uova nello stesso cesto. “Rimaniamo impegnati nel nostro partenariato con OpenAI e abbiamo fiducia nella nostra roadmap di prodotti, nella nostra capacità di continuare a innovare con tutto ciò che abbiamo annunciato a Microsoft Ignite, e nel continuare a sostenere i nostri clienti e partner”, ha dichiarato Nadella in un post su X. “Non vediamo l’ora di conoscere Emmett Shear e il nuovo team di leadership di OpenAI e di lavorare con loro”.

Il CEO di Microsoft ha aggiunto che la sua azienda agirà “rapidamente” per fornire le risorse necessarie alla sua nuova squadra di ricerca in IA per avere successo.

In risposta alla sua nomina presso Microsoft, Altman ha semplicemente dichiarato: “La missione continua”.

Dirigerà la nuova squadra di Microsoft come CEO, secondo Nadella, che ha aggiunto che questa squadra si unirà ad altre squadre che hanno costruito “identità e culture indipendenti” all’interno di Microsoft, tra cui GitHub e LinkedIn.

L’esodo dei dipendenti di OpenAI verso Microsoft annunciato.

Poco dopo l’annuncio di Nadella riguardo all’assunzione di Altman, circa 500 dipendenti di OpenAI hanno inviato una lettera al proprio consiglio di amministrazione, minacciando di prendere la stessa direzione e di dimettersi se Altman e Brockman non fossero stati immediatamente reintegrati in OpenAI. Hanno anche chiesto le dimissioni di tutti i membri del consiglio di amministrazione e la nomina di due nuovi amministratori indipendenti.

“Le vostre azioni hanno evidenziato la vostra incapacità a supervisionare OpenAI. Non possiamo lavorare per o con persone che mancano di competenza, giudizio e attenzione per la nostra missione e i nostri dipendenti”, si legge nella lettera. “Microsoft ci ha assicurato che ci sono posizioni per tutti i dipendenti di OpenAI in questa nuova struttura, se decidessimo di unirci”.

Tra i firmatari della lettera figurano Murati e il co-fondatore e direttore scientifico di OpenAI, Ilya Sutskever, che, secondo alcune fonti, avrebbe avuto un ruolo nella decisione di allontanare Altman. Sutskever siede nel consiglio di amministrazione di OpenAI.

Ilya Sutskever esprime i suoi rimpianti.

Sutskever, che aveva mantenuto il silenzio dall’annuncio della notizia venerdì, ha pubblicato un messaggio su X poco prima che la lettera fosse resa pubblica, ammettendo: “Mi dispiace profondamente di aver partecipato alle azioni del consiglio di amministrazione. Non ho mai avuto l’intenzione di nuocere a OpenAI. Amo tutto quello che abbiamo costruito insieme e farò tutto il possibile per riunificare l’azienda”.

In un post su X sulla sua stessa nomina, Emmet Shear ha presentato un piano di 30 giorni per OpenAI, che include il lancio di un’indagine indipendente sull’intero processo che ha portato a questa situazione e la produzione di un rapporto completo. Tra i suoi compiti c’è anche la “riforma” del team di gestione e direzione, a seguito delle recenti partenze, al fine di ottenere risultati per i clienti.

Aggiungendo che aveva “verificato” i motivi del licenziamento di Altman, Shear ha dichiarato: “Il consiglio di amministrazione non ha sollevato Sam dalle sue funzioni a causa di una mancanza di volontà politica. Il consiglio di amministrazione non ha revocato Sam a causa di un disaccordo specifico sulla sicurezza. La loro ragionamento era completamente diverso. Non sono abbastanza pazzo da accettare questa posizione senza il sostegno del consiglio di amministrazione per commercializzare i nostri modelli”.

Divergenze sulla modalità di avanzare verso la “superintelligenza” dell’IA.

Durante la sua visita a Singapore lo scorso giugno, Altman aveva dichiarato che era importante che il pubblico scoprisse e sperimentasse l’IA, anche se la tecnologia continuasse a evolversi. Questo sarebbe più efficace che costruire e testare un elemento di tecnologia in un ambiente chiuso e renderlo pubblico supponendo che tutti i rischi possibili fossero stati identificati ed eliminati, aveva notato. “Non si può imparare tutto in un laboratorio”, aveva aggiunto.

In un post di luglio 2023, Sutskever scriveva insieme a Jan Leike, ricercatore di apprendimento automatico: “La superintelligenza sarà la tecnologia più importante che l’umanità abbia mai inventato e potrebbe aiutarci a risolvere molti dei problemi più importanti del mondo. Ma l’immensa potenza della superintelligenza potrebbe anche essere molto pericolosa e portare alla deresponsabilizzazione dell’umanità, o addirittura alla sua estinzione”.

“Attualmente, non abbiamo una soluzione per guidare o controllare un’IA superintelligente e impedirle di comportarsi in modo sregolato”, diceva anche Sutskever, che siede anche nel consiglio di amministrazione di OpenAI. “Le nostre attuali tecniche di allineamento dell’IA, come l’apprendimento per rinforzo dal feedback umano, si basano sulla capacità degli umani di supervisionare l’IA, ma gli umani non saranno in grado di supervisionare in modo affidabile sistemi di IA molto più intelligenti di noi. Quindi le nostre attuali tecniche di allineamento non saranno in grado di adattarsi alla superintelligenza. Abbiamo bisogno di nuovi progressi scientifici e tecnici”.

Nel suo post, Sutskever annunciava la creazione di una nuova squadra di ricercatori e ingegneri specializzati in apprendimento automatico incaricata di lavorare su questo problema. I loro sforzi si concentrano in particolare sullo sviluppo di un metodo di apprendimento evolutivo, sulla convalida del modello risultante e sul test della resistenza dell’intero processo.

Fontev : www.euronews.com

 

➡️ ACCEDI A CHATGPT IN ITALIANO CLICCANDO QUI ! ⬅️

Esegui l'accesso per Commentare