Microsoft rivede i limiti di ChatGPT-3 dopo una revisione delle recensioni

➡️ACCEDI A CHATGPT IN ITALIANO  CLICCANDO QUI ! ⬅️

Microsoft gioca a fare la girandola con il nuovo Bing.

Microsoft ha preso la decisione di limitare ogni conversazione con Prometheus, la versione di ChatGPT progettata per la ricerca online, a cinque domande e il numero di interazioni a cinquanta al giorno. Solo pochi giorni dopo l’entrata in vigore di questi cambiamenti drastici, Microsoft ha improvvisamente cambiato idea e annuncia un progressivo allentamento delle regole.

Limiti allentati

Innanzitutto, Microsoft permetterà agli utenti di fare sei domande per conversazione invece di cinque. Ogni giorno, il nuovo Bing consentirà un totale di sessanta domande invece di cinquanta. Microsoft sta aumentando gradualmente i limiti per evitare che il chatbot ricada nel dire qualsiasi cosa. In un prossimo futuro, gli utenti potranno porre fino a 100 domande al giorno all’assistente intelligente del motore di ricerca.

Test realizzati in condizioni reali

Microsoft precisa di non aver mai notato questo tipo di comportamenti durante i test interni. Ecco perché i test in condizioni reali sono essenziali per individuare “casi d’uso atipici da cui possiamo imparare”, sottolinea l’azienda di Redmond. Microsoft spiega di aver ricevuto numerose segnalazioni da utenti delusi dai limiti imposti.

Nuovo pulsante

Parallelamente, Microsoft annuncia l’arrivo di un interruttore che consentirà di regolare il comportamento di Prometheus. Questo pulsante permetterà all’utente di scegliere il tono della conversazione. Sarà possibile ordinare all’IA di privilegiare la precisione, con risposte più brevi e pertinenti, o la creatività. Microsoft precisa di aver iniziato a testare l’interruttore con alcuni tester.

Microsoft si è affrettata a lanciare Prometheus, apparentemente con l’obiettivo di fare ombra a Google e al suo chatbot Bard, senza sapere troppo bene come l’IA avrebbe reagito al contatto con gli utenti. Ora Microsoft deve trovare un equilibrio delicato tra la prudenza e l’audacia per dare più controllo sul tipo di comportamento della chat e rispondere al meglio alle esigenze degli utenti.

Microsoft gioca a fare la girandola con il nuovo Bing. Dopo aver imposto limiti alla sua versione di ChatGPT, l’editore torna gradualmente sui suoi passi e allenta le sue regole. Gli utenti potranno presto porre fino a 100 domande al giorno all’assistente intelligente del motore di ricerca. Microsoft sta anche testando un nuovo pulsante che consentirà di regolare il comportamento di Prometheus e dare più controllo all’utente. Microsoft deve trovare un equilibrio delicato tra la prudenza e l’audacia per offrire un’esperienza soddisfacente agli utenti.

 

➡️ACCEDI A CHATGPT IN ITALIANO  CLICCANDO QUI ! ⬅️

Esegui l'accesso per Commentare