Vitalik Buterin avverte: l’IA, un “superpredatore” per l’umanità

➡️ACCEDI A CHATGPT IN ITALIANO  CLICCANDO QUI ! ⬅️

Vitalik Buterin esprime la sua opinione sull’intelligenza artificiale

Le capacità dell’intelligenza artificiale e i suoi potenziali pericoli sono al centro di numerose discussioni in questi tempi. Tra opportunità senza precedenti per l’umanità e minacce esistenziali, il settore è in piena effervescenza. Vitalik Buterin ha condiviso il suo commento attraverso uno dei suoi lunghi post sul blog, come è sua abitudine.

Per il creatore di Ethereum, l’IA è “fondamentalmente diversa” dalle altre invenzioni umane, per quanto importanti possano essere. Si tratta infatti della prima volta che l’umanità crea qualcosa che assomiglia a una mente. E una mente le cui capacità possono superare quelle degli esseri umani: “L’IA è un nuovo tipo di mente, che sta rapidamente guadagnando intelligenza. E ha una seria possibilità di superare le capacità mentali degli umani e diventare la nuova ‘super specie’ del pianeta.”

Vitalik Buterin fa riferimento ai “superpredatori”, animali che non sono cacciati da nessuno e che si trovano in cima alla catena alimentare. Attualmente, sull’intero pianeta, solo gli esseri umani sono in grado di cacciare tutti gli altri. Tuttavia, potrebbero essere sostituiti se intelligenze artificiali prendessero il controllo.

Il creatore di Ethereum ritiene che il pericolo delle IA lasciate libere di agire sia che potrebbero decidere che gli umani sono una minaccia. Un’IA potente che si diffonde potrebbe, secondo Vitalik Buterin, causare “l’estinzione umana”: “Persino Marte potrebbe non essere un rifugio.”

Questo scenario è estremo, ma non è solo nella mente di Vitalik Buterin. Nel 2022, 4270 ricercatori di machine learning erano stati intervistati e ritenevano che le probabilità che un’IA distruggesse l’umanità fossero comprese tra il 5% e il 10%.

Una delle soluzioni proposte da Vitalik Buterin per proteggersi da questo pericolo è molto transumanista. Egli ritiene che le interfacce cervello-computer (BCI) potrebbero essere la soluzione per esercitare un controllo più rigoroso sulle intelligenze artificiali. Il creatore di Ethereum ritiene inoltre che l’umanità dovrà evolvere il proprio cervello in futuro: “Ci sono vari modi per migliorare direttamente i nostri cervelli attraverso innovazioni nel campo della biologia.”

Parla anche di una possibile futura fase che consentirebbe di “scaricare” le nostre menti in modo che funzionino direttamente su un computer. Secondo Vitalik Buterin, queste eventualità consentirebbero all’umanità di proteggersi: “Se vogliamo un futuro che sia contemporaneamente superintelligente e ‘umano’, un futuro in cui gli esseri umani non saranno semplicemente animali domestici […], allora qualcosa come quanto ho appena menzionato sembra essere la migliore opzione.”

Dall’intelligenza artificiale a Cyberpunk, secondo Vitalik Buterin, c’è solo un passo. Una cosa è certa: le capacità dell’IA sono al centro dei dibattiti in questo momento…

 

https://steemit.com

Esegui l'accesso per Commentare