Insegnanti che correggono compiti svolti da ChatGPT

 

 

➡️ ACCEDI A CHATGPT IN ITALIANO CLICCANDO QUI ! ⬅️

L’intelligenza artificiale può davvero fare i nostri compiti? Per testare questa idea, un insegnante ha chiesto a tre altri insegnanti di assegnare dei compiti di livello liceale a un’intelligenza artificiale chiamata GPT. I risultati hanno mostrato che mancavano citazioni e transizioni, ma la struttura era rigida e l’identificazione dell’argomento era buona. Tuttavia, l’intelligenza artificiale mancava di sottigliezza e dell’aspetto umano nelle sue sintesi. Anche se il voto assegnato è stato di 7 su 10, se fossero state aggiunte citazioni, sfumature e esempi, una relazione molto buona avrebbe potuto essere prodotta. Tuttavia, lo strumento ha dei limiti in quanto è programmato per imitare le risposte più probabili degli esseri umani e quindi incorre in tutti i luoghi comuni. Di conseguenza, le relazioni prodotte erano insufficienti poiché elementi essenziali per trattare gli argomenti erano stati omessi. Anche se l’intelligenza artificiale migliora nel tempo, non va utilizzata per uno scopo diverso da quello per cui è stata programmata. Si consiglia di utilizzare strumenti come Wikipedia, che spesso offre articoli ben documentati. È anche importante non ridurre l’impegno, la sfida, l’interesse o l’esigenza e prendere in considerazione l’aspetto umano nell’apprendimento. Invece di negare l’impatto dell’intelligenza artificiale nelle nostre vite, è essenziale capire come l’intelligenza umana possa essere ancora più rilevante dell’intelligenza artificiale e integrarla nei nostri metodi di insegnamento.

➡️ ACCEDI A CHATGPT IN ITALIANO CLICCANDO QUI ! ⬅️

Esegui l'accesso per Commentare