La beffa di Apple alla nuova funzionalità Windows: ecco come si prende gioco!

Apple ha approfittato delle sue ultime presentazioni alla WWDC per esprimersi sulla nuova funzionalità di intelligenza artificiale di Windows. L’azienda della mela non risparmia elogi al suo concorrente e ne approfitta per affermarsi come leader nel settore.

Windows Recall // Fonte: X

Il lancio di Windows Recall previsto per il 18 giugno è stato rimandato. Il motivo sono delle falle di sicurezza che permetterebbero il recupero completo dei dati degli utenti. Un ritardo che non è sfuggito ai dirigenti di Apple intervistati durante la WWDC 2024.

Una comunicazione pubblica sbagliata

La nuova serie di PC potenziati dall’IA Copilot+ doveva arrivare martedì 18 giugno insieme a Windows Recall. Questo nuovo strumento di intelligenza artificiale è in grado di registrare continuamente le azioni che compi sul tuo PC. Dalle applicazioni che utilizzi ai siti web che visiti, nulla gli sfugge. Questi dati vengono poi categorizzati per permetterti di recuperarli facilmente. Una sorveglianza completa e continua che ha inevitabilmente suscitato reazioni. Sono state riscontrate delle falle di sicurezza che hanno causato un’onda di proteste e il ritardo nella distribuzione dello strumento.

È durante una conferenza alla WWDC che Greg Joswiak, vicepresidente del marketing di Apple, si è permesso alcune prese in giro nei confronti di Microsoft e della loro comunicazione pubblica. Intervistato dal presentatore del panel sulla frustrazione che potrebbe generare Microsoft nel creare fiducia su questo tipo di funzionalità, Joswiak ha risposto: “Siamo frustrati dai fallimenti dei nostri concorrenti? La risposta è no”, davanti a una platea divertita.

L’azienda ha motivo di sorridere, poiché durante la WWDC ha annunciato il lancio della propria IA con “Apple Intelligence” e il suo partnership gratuita con OpenAI. Microsoft ha investito diversi miliardi in OpenAI per avere accesso al loro modello linguistico.

Ritardo nell’accensione

È in un post sul blog, pubblicato il 13 giugno, che Microsoft parla di questo ritardo. L’azienda afferma che Recall sarà disponibile all’interno del programma Windows Insider prima di essere integrato nei famosi PC Copilot+. Senza specificare una nuova data di uscita, Microsoft ha scelto di garantire la sicurezza dei dati dei suoi utenti pur accumulando ritardo rispetto ai concorrenti che non sembrano concedergli nulla.


.

➡️ACCEDI A CHATGPT IN ITALIANO CLICCANDO QUI ! ⬅️

Esegui l'accesso per Commentare